GG – Games&Gadgets: Mystic Messenger

L’internetto e i social ormai minano la mia resistenza alle tentazioni da un pezzo. Pensavo che stavolta avrei saputo trattenermi. E invece no.

Mystic Messenger potrebbe diventare la vostra rovina psicologica, specie se siete single, perché alzerà ancora di più i vostri già improbabili standard.

Perché dico questo? Mystic Messenger è un otome game coreano, cioè un gioco per ragazze (il termine viene dal giapponese e la sua controparte maschile è chiamata galge) nel quale lo scopo è, semplicemente, conquistare il cuore dei ragazzi protagonisti della storia, tramite una serie di dialoghi ed eventi predefiniti. A seconda delle risposte che sceglierete lungo la storia, potreste riuscire a trovare l’amore della vostra vita virtuale oppure ritrovarvi con un pugno di mosche in mano a chiedervi dunque come abbiate fatto a perder così tanto tempo dietro a quel gioco.

mm-cover

Eppure non riuscirete comunque a smettere, perché si sa che siamo vanitose e ci piace sentirci dire frasi sdolcinate anche se non vogliamo ammetterlo (e non importa che sia un ragazzo 2D a dircele).

Insomma, cosa mi ha spinto a giocare e soprattutto a non mollare Mystic Messenger?

Innanzitutto, dopo averlo scaricato incuriosita da tutto l’hype che vedevo in giro su di esso, è la trama che ti prende subito.

Noi interpreteremo una ragazza random, a cui daremo il nostro nome o quello che volete, che trova per caso un cellulare con questa app di messaggistica dalla grafica elegante. Subito arriverà un messaggio da parte di uno sconosciuto che ci condurrà fino ad un appartamento dove noi supponiamo potremo trovare il proprietario del telefono. Invece ci ritroveremo bloccate al suo interno e con il telefono che esploderà per l’arrivo di millemila messaggi da una chat di gruppo con cinque ragazzi, uno più bello dell’altro, ognuno con la propria personalità, in modo che per tutte noi ci sia la possibilità di accontentare i nostri gusti e le nostre preferenze. Sì, perché saranno così gentili da farci unire alla loro organizzazione di beneficenza, chiamata RFA, in attesa di capire come diavolo abbiamo fatto a entrare nella loro applicazione privata.

Ed è qui che finalmente arriva il bello. I ragazzi inizieranno, per forza di cose, a volerci conoscere e a chattare con noi e tutto quello che dovremo fare sarà rispondere come più ci aggrada in base alle nostre preferenze per ciascuno di loro, mentre li aiuteremo a raccogliere invitati per il loro prossimo party di beneficenza.

Prima di spiegarvi meglio come è strutturato il gameplay, è doveroso presentarveli, così che anche voi possiate cadere in questo abisso senza fine (non sono in ordine di preferenza, così non vi influenzerò, sono troppo buona):

  • 707: da leggersi Seven per comodità, è l’hacker del gruppo e colui che ha creato l’app di messaggistica. Adora mangiare le Honey Buddha Chips e bere la Dr. Pepper, oltre ad essere un gran simpaticone. Per me ha l’aria un sacco birichina, credo sia questo che piace di lui, insieme al mistero che avvolge il suo passato e il suo presente;
  • Jumin Han: è un riccone a cui non importa granché dell’opinione altrui, concentrato com’è sul portare avanti la compagnia di famiglia e l’attività dell’RFA. È molto razionale ma tende a perdere il suo autocontrollo e la sua serietà quando parla del suo amore sfrenato per la propria gatta bianca, di nome Elizabeth 3rd. In molte lo definiscono un “daddy”, non sarò io a spiegarvi cosa significhi ciò;
  • Zen: nome d’arte di Hyun Ryu, è una specie di idol, di fatto, poiché canta, balla e recita, specialmente in musical. È ritenuto da tutti un belloccio che ottiene tutto solo grazie al proprio aspetto, ma in realtà ha molto talento e non vede l’ora di dimostrarlo. È allergico al pelo del gatto e dunque non sopporta nemmeno la loro vista;
  • Kim Yoosung: uno studente universitario appassionatissimo di videogame, in particolare LOLOL (troverete un sacco di questi riferimenti a cose realmente esistenti con nomi modificati), è il più tenero del gruppo poiché ancora piuttosto immaturo;
  • Infine Jaehee Kang: è l’unica donna oltre a noi ed è l’assistente di Jumin, anche se in realtà fa pure da cat sitter per la sua gatta. È una grandissima fan di Zen e ci tiene molto alla sua reputazione di attore e che abbia successo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Passeremo dunque intere giornate a conoscere questi ragazzi, che vogliono tornare a fare party di beneficenza come un tempo, poiché hanno interrotto la loro attività dopo la scomparsa della fondatrice dell’RFA, Rika. Il fidanzato di Rika, V, è il leader del gruppo dopo la sua assenza ma non è troppo presente e dunque saremo noi insieme ai ragazzi ad occuparci dei preparativi per la festa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questi si svolgeranno sempre tramite chat, poiché saranno i ragazzi a proporci degli invitati nel corso dei dialoghi. Accettando di invitare qualcuno da loro proposto, riceveremo sempre sull’app delle mail a cui dovremo rispondere in maniera appropriata per convincere l’interessato a venire al nostro party. Gli invitati sono veramente di tutti i tipi e vi consiglio di fare molta attenzione a cosa rispondere, se non volete irritarli e far fallire il party!

Infatti non sono solo le chat a condurci ad un possibile happy ending, ma anche gli inviti andati a buon fine. Nelle chat, per i primi quattro giorni, potremo invece approfondire la conoscenza di tutti i ragazzi e scegliere il nostro preferito, di cui faremo la route nei giorni seguenti. Alcuni dialoghi sono proprio divertenti, sia per le interazioni che hanno i ragazzi tra loro, che ci fanno intuire i loro background e il loro rapporto, sia per come si “preoccuperanno” per noi, chiedendoci per esempio se abbiamo mangiato o se stiamo per andare a letto presto lol

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ma cosa succede esattamente quando si risponde bene o male ai ragazzi?

Innanzitutto si ottengono dei cuori, che indicano l’apprezzamento dei personaggi per quello che hai detto e saranno quelli a permetterci di arrivare all’happy ending. Ovviamente la maggior parte dovranno essere ottenuti dal nostro prescelto per poter seguire al meglio la sua route. Inoltre si possono ottenere, forse grazie alla felicità che i cuori hanno creato, delle clessidre, le quali ci permetteranno di recuperare qualche chat persa durante la giornata.

Infatti le chat non vi occupano troppo tempo: sono ad orari prestabiliti e di solito ci sono almeno due ore di distanza tra l’una e l’altra. Ma se per esempio dopo quella dell’una di notte, circa, andate a dormire perdendovi quella delle 3, avrete tempo fino alle 8 e qualcosa per poterla recuperare senza spendere clessidre, prima che scatti la nuova chat.

Ciò che rende davvero gradevole il gameplay, insomma, è intanto la sua facile gestibilità: non richiede un’attenzione morbosa (sarete solo voi a svilupparla per quanto vi farete prendere dai commenti e dalla storia), l’app è intuitiva come se fosse vera, con addirittura una galleria d’immagini dove collezionerete quelle che vi manderanno i ragazzi (è da qualche giorno ormai che ho un selfie di Zen come blocco schermo e adesso sapete chi è il mio preferito) e soprattutto non è così difficile rispondere nella maniera migliore possibile per avere l’happy ending. Inoltre c’è pure una musica di sottofondo accattivante, dal sound jazz che cambia melodia a seconda del grado di serietà o emotività della conversazione. E infine, potrete sentire la voce in coreano dei nostri pupilli durante le telefonate (anch’esse preimpostate, in cui risponderete poco, perché praticamente parlano solo loro e voi siete una sorta di sportello per l’aiuto psicologico). Il gioco comunque è in inglese, quindi con un buon livello di conoscenza della lingua ve la cavate senza problemi, in caso contrario invece può essere sicuramente un ottimo esercizio di comprensione scritta!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ultima cosa da sapere è che in versione Casual story, cioè quella da subito disponibile, non saranno possibili tutte le route, ma solo quelle di Zen, Jaehee e Yoosung, mentre ci sarà poi una Deep story, da sbloccare con le clessidre (che a questo punto potrete accumulare facendo tutte le route, come delle vere pro gamer di otome) e che vi permetteranno di fare le route di Seven e Jumin.

Ed è così che quindi finirete perse in un baratro profondissimo, perché è sicuro come il sole si alza ad Oriente e cala ad Occidente che vorrete sapere tutto di tutti.

Se decidete di giocarci ma non volete assolutamente rischiare di ritrovarvi al bad ending, esistono già delle guide online (vi linkerò in basso quella che ogni tanto seguo io per gli orari delle chat), sia per le risposte in chat sia per le mail e altri dubbi sul gioco.

In conclusione: Mystic Messenger è il primo otome a cui gioco seriamente. Mi ha preso per i suoi bei disegni e la sua trama. Al momento ho concluso la route di Zen e già questa è stata davvero interessante! Inoltre non posso certo negare che certe frasi ed esternazioni dei ragazzi fanno avere dei tuffi al mio cuore di fanciulla. Quindi è perfetto se volete provare il genere otome senza doverci stare troppo dietro, ma allo stesso tempo traendone il dovuto divertimento: conseguenza di tutto ciò, infatti, sarà il ritrovarsi a scorrere le già numerosissime fan art, meme e strip dedicati ai ragazzi ma tranquille, sono così on point che ci renderanno la vita un po’ migliore.

Vi lascio con un paio di link e con una piccola carrellata di immagini perché, ragazze, qua girano già i primi fabulous cosplay! Non vi ho postato ulterori screen di risposte dei ragazzi per permettervi di godervi lo spirito dell’otome, quindi spero siate incuriosite ahah

Grazie per aver letto e buon divertimento, fatemi sapere chi è il vostro preferito! 🙂

Questo slideshow richiede JavaScript.

Link utili: 
Sigla originale (vado matta per tutta la musica nel gioco, davvero): https://www.youtube.com/watch?v=gzK7zJakWRk
Guida al gioco e alle risposte corrette: http://otomeobsessed.com/mystic-messenger

Annunci

One thought on “GG – Games&Gadgets: Mystic Messenger

  1. I miei sono i tuoi stessi motivi per i quali ho scaricato l’applicazione ma devo dire la verità a volte è dura seguire le chat specie quelle all’ora di pranzo e di notte per non parlare delle difficoltà con le email… Ma dato che finalmente sono riuscita a trovare dei consigli mi sento più sprona tanto di prima a continuare!!! (Il mio preferito è 707 😆)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...