Italians do it better: Panna Cotta di Giulia Zucca

Finalmente ricominciamo a parlare di fumetti italiani! A Lucca ho fatto scorpacciata e voglio iniziare parlandovi di Panna Cotta di Giulia Zucca alias Nekucciola, edito da Mangasenpai! I colori pastellosi e la coppia di protagonisti in copertina hanno attirato la mia attenzione e come al solito non mi sono sbagliata sulla prima impressione. quindi direi di introdurvi subito a questa deliziosa storia!

Facciamo da subito la conoscenza di Cicely Blanc (mi raccomando Cicely e non Cecily!), una ragazza molto studiosa e diligente ma un po’ maldestra e insicura che, per far colpo su un ragazzo, decide di iscriversi ad un corso di pasticceria, tenuto dall’eccentrico maestro di dolci Honoré Chevalier. Al corso però, pur essendo partita con tanta buona volontà, si troverà da subito in difficoltà, capendo presto di non essere molto portata. Dopo esser fuggita dal corso, imbarazzata per il caos causato, incontra l’oggetto del suo amore per puro caso e finisce per invischiarsi in una situazione ancor più complicata: il giovane, di nome Persil Prince, la giudica da subito una ragazza a modo e perciò desidera davvero assaggiare la sua cucina! Sarà Honoré, nonostante i disastri della ragazza, a venire in aiuto di Cicely proponendole un dolce molto semplice ma di effetto, la panna cotta, da portare al suo prossimo incontro con Persil. Da qui in poi sarà un susseguirsi di situazioni equivoche e imbarazzanti, soprattutto per Cicely, che inizierà a far chiarezza sui propri sentimenti , soprattutto nel secondo volume, grazie anche agli incoraggiamenti della sua coinquilina Pepper e all’intrusione di altri due personaggi, Makeen e Makeela.

Continua a leggere