Italians do it better: Cotton Tales di Jessica “Loputyn” Cioffi

Riesco a tornare dopo un altro lungo periodo di silenzio! Sono in piena sessione, ma ho voglia di tornare a scrivere, perciò abbiate fiducia!

Era tanto che vi volevo parlare di quest’altro fumetto tutto italiano!
Non ricordo esattamente come mi sono imbattuta nei disegni di Jessica Cioffi, alias Loputyn, ma appena li ho visti me ne sono innamorata e quindi non ho potuto fare a meno di comprare il suo fumetto Cotton Tales!

Disclaimer: nessuna di queste immagini mi appartiene, ma sono dell’autrice e sotto il copyright di Shockdom e vengono utilizzate a solo scopo illustrativo del fumetto in questione.

cottontales1cover

Già dalla copertina si capisce perfettamente qual è lo stile di questa artista: un mix tra manga e gotico vittoriano, molto fine ed elegante. Vi troviamo rappresentato il nostro protagonista, Nicholas, ricoperto da ricchi tessuti, broccati, merletti e fiori, in un tripudio di dettagli.

Nicholas Moran si risveglia su un letto e in una camera a lui sconosciuta e scopre dall’antipatico servitore Christopher e dal proprio presunto padre, il conte Daniel Moran, di aver avuto un incidente a cavallo e di aver perso in questo modo la memoria. Tuttavia, l’incidente non è solo causa di un’amnesia ma anche di allucinazioni che fanno ritrovare Nicholas circondato da strani conigli dagli occhi rossi e che gli fanno vedere suo padre sotto un aspetto poco rassicurante e inquietante.

Mentre inizia a riabituarsi alla vita nella grande e lugubre villa Moran, gli viene anche raccomandato di non uscire dopo il coprifuoco stabilito dal conte, poiché di notte si aggira il fantasma di una misteriosa ragazza dai capelli bianchi che fa dispetti a chiunque giri di notte per la villa. Nicholas però, sempre più oppresso dalle sue allucinazioni e dal senso di disagio che gli provocano, decide di andare nella torre dove si dice dimori il fantasma, sperando di poter fare chiarezza sulle stranezze che lo circondano.

frame-cotton-tales-2

Continua a leggere

Annunci