DRAMAtique: ATELIER

Continuiamo ad esplorare i jdrama che propone Netflix, stavolta concentrandoci su uno in particolare di sua produzione dalle tematiche decisamente inusuali!
Mi riferisco ad Atelier (o Underwear, come titolato in giapponese), una serie tv che vede al centro dell’intreccio una boutique dell’intimo di alta qualità.

L’atelier Emotion è popolato da una squadra di specialisti della moda e del cucito, a cominciare dalla sua rigida proprietaria e designer di punta Mayumi Nanjo e proseguendo con i suoi sottoposti, ognuno specializzato in uno dei settori della catena di produzione del negozio. A loro si unisce la nostra protagonista, Mayuko (e la somiglianza col nome della proprietaria della boutique fa già intendere che le due saranno strettamente a contatto), una ragazza di campagna con l’atipica passione per i tessuti che inizia una sorta di tirocinio alla Emotion.

mayumi emotion

Essendo circondata da professionisti del settore, inizialmente Mayuko si sente sopraffatta e quasi inutile per la realizzazione dei progetti in corso alla Emotion, come le creazioni di nuove linee di intimo e le sfilate di presentazione che si tengono direttamente all’interno del negozio. Ma presto riesce a farsi valere con la signora Nanjo e ottiene anche lei il proprio ruolo all’interno della Emotion, non senza numerosi problemi!

Continua a leggere

Annunci

DRAMAtique: Ito-kun A to E

Per concludere in bellezza questo mese dedicato all’amore, l’ideale è parlare di una serie tv dove non c’è nessun lieto fine per la storia d’amore in questione, no? XD La cosa si fa ancora più complicata se si tratta di quattro storie parallele di altrettante donne innamorate però dello stesso uomo.

Queste sono le premesse per Ito-kun A to E o The many faces of Ito, serie prodotta da Netflix, tratta da un romanzo, che ci dà una visione piuttosto cinica dell’amore, condita di un po’ di critica sociale.

La protagonista è Rio Yazaki, celebre sceneggiatrice di un famoso drama, dopo il quale non ha più scritto nulla. Alla ricerca quindi di ispirazione per qualcosa di pari successo, trova l’illuminazione grazie a degli incontri casuali con alcune sue fan. Yazaki infatti, in occasione dell’uscita di un suo libro contenente consigli amorosi per le donne che hanno amato il suo drama, sceglie quattro donne per fingere di aiutarle a risolvere i loro problemi di cuore. È durante le interviste con ciascuna di loro che si rende conto che in realtà tutte parlano dello stesso uomo: un certo Ito che le tratta in maniera diversa l’una dall’altra, spesso approfittando dele loro debolezze e insicurezze.

90fccd84a3f0c4930893cb003b18f1e04b610b0c

Continua a leggere

DRAMAtique: Stranger

Netflix sembra essersi gettato a capofitto sui drama coreani, caricandone moltissimi e di vario genere, dal thriller alla commedia romantica. Ho quindi deciso di dare una possibilità anche agli attori di questo Paese, pur essendo rimasta un po’ basita dalla recitazione giapponese in drama come Itazurana Kiss (di cui vi ho parlato qui, se vi interessa).

La mia scelta è quindi ricaduta su Stranger, o Secret Forest, che dir si voglia, poiché l’attrice co-protagonista, Doona Bae, era un volto a me già conosciuto: la potete trovare nelle produzioni americane di Cloud Atlas e la serie che ha provocato una mobilitazione quasi mondiale su qualsiasi social contro la sua cancellazione, Sense8.

Il vero protagonista di Stranger è il signor Hwang Si-Mok. Egli svolge il proprio lavoro di procuratore (che in Corea pare consista non solo in lavoro d’ufficio e poi in tribunale, ma anche in una vera e propria ricerca di indizi e prove sul campo, come un investigatore criminale della polizia) con freddezza ed impassibilità, dovute ad un’operazione al cervello, nel lobo frontale, che quindi gli ha fatto perdere ogni capacità di provare e mostrare emozioni, oltre a provocargli lacune nel relazionarsi con gli altri e a conferirgli una forte sensibilità al suono.
Tutto ciò gli torna parecchio utile nel corso del caso che coprirà tutti i 16 episodi e che tratta della morte per accoltellamento di un uomo coinvolto anche in un altro caso e a cui Si-Mok voleva porre delle domande.
Man mano che indizi e rivelazioni si faranno strada nella mente di Si-Mok, egli viene affiancato dall’investigatrice Han Yeo-Jin, con la quale crea in qualche modo una sorta di amicizia. Gradualmente, durante le indagini, che dureranno diverso tempo, i due si immergeranno nella corruzione delle figure politiche e istituzionali del loro Paese, fino a scovarne le origini oscure, in un crescendo di colpi di scena.

forest06-00157
Il procuratore Hwang Si-Mok e la poliziotta Han Yeo-Jin
tumblr_oskwnbhe2S1rwtf0bo1_500
* I’m watchin you in Korean *

Continua a leggere

DRAMAtique: Terrace House

Oltre ai programmi divertenti di cui ogni tanto ci capita di vedere spezzoni su Facebook, anche in Giappone pare piaccia il genere reality in tv. Netflix sembra aver intuito il potenziale che soprattutto Giappone e Corea hanno in fatto di serie tv e intrattenimento in generale ed è per questo che mi trovo qui a parlarvi di Terrace House! Lo inserisco nella mia categoria “DRAMAtique” poiché, anche se non è una vera e propria serie tv, è comunque composta da più stagioni.

Possiamo paragonare Terrace House al nostro Grande Fratello. Ma meglio! I giapponesi hanno preso un format e non lo hanno semplicemente copiato, ma lo hanno reso migliore di quello ormai colmo di trash a cui siamo abituati.

Come avrete capito, dunque, ci troviamo in una casa super bella con inquilini che non si conoscono tra loro. Cosa c’è di diverso?

Continua a leggere

DRAMAtique: Itazura na Kiss: Love in Tokyo

Netflix ormai è mio compagno inseparabile di lunghi pomeriggi e serate e di recente sono stati aggiunti al catalogo anche serie anime e drama provenienti da Giappone, Corea e Cina. Ovviamente ho cominciato concentrandomi su quelli giapponesi e dopo una prima esperienza con Good Morning Call (di cui non vi ho parlato perché l’ho trovato carino ma niente di che) non potevo più evitare di inserirli in una rubrica qui sul blog! Quindi, di recente, sono stata di nuovo impegnata con un altro drama tratto da un manga, per di più molto famoso: Itazura na Kiss!

105713l
La versione manga

Il manga lo conoscevo appunto di fama, perciò ho deciso di dare una possibilità al drama.

La trama è la seguente: Kotoko Aihara frequenta l’ultimo anno di liceo, vive da sola col padre e sta per traslocare con lui in una nuova casa. Con l’aiuto degli amici Kin-chan, Satomi e Jinko il trasloco è completo ma all’improvviso un meteorite, facente parte di una stella cadente passata da poco sulla zona, cade proprio sulla nuova casa di Kotoko, distruggendola.

Continua a leggere